"Completo a 360 gradi" - Intervista a tre dottori Premium

Testimonial convention 2018

MioDottore Premium nasce dalla somma di tante parti: un portale online, un software gestionale, un sistema di prenotazioni online H24 e molto altro ancora… Per questo motivo, è vitale, per noi, sapere che cosa ne pensano i professionisti che, ormai da anni, lo utilizzano con costanza e successo. Qual è, dunque, il parere dei nostri dottori?

Per rispondere a questa domanda (e a diverse altre) abbiamo invitato al Company Summit 2018 di MioDottore - l’appuntamento annuale in cui la compagnia fa il punto della situazione e pianifica le strategie future - tre dei nostri “best users”, dottori che da diverso tempo utilizzano MioDottore Premium, per farci raccontare perché hanno iniziato a usarlo, le loro aspettative e i risultati ottenuti finora.

1. Quando e perché si è interessato a MioDottore Premium?

Dott. TraversettiDott. Lorenzo Traversetti, nutrizionista a Roma:  “Mi sono incuriosito fin da subito, pur essendo entrato in contatto con MioDottore un po’ per caso. Ho capito che questo portale aveva già un certo appeal sui pazienti e che, inoltre, offriva l’opportunità di ottenere nuove prenotazioni.
Fin da subito ho trovato molta chiarezza, disponibilità da parte della mia account manager per quanto riguarda l’uso delle diverse funzionalità dei MioDottore e, in generale, un servizio completo a 360 gradi”.

Dott. TonanziDott. Christian Tonanzi, fisioterapista e osteopata a Roma: “Io sono con voi fin dall’inizio, da ormai tre anni: debbo ammettere che inizialmente ero un po’ diffidente… Mi ero approcciato ad altri sistemi che non mi avevano convinto, poi però ho avuto modo di analizzare appieno le potenzialità del portale e del gestionale e mi sono convinto, senza più tornare indietro”.

Dott. TonanziDott. Raffaello Tidore, oculista a Roma e Arpino: “Quando mi sono approcciato a MioDottore quando ancora si chiamava semplicemente “DocPlanner” e ho subito cercato informazioni online.
Ho scoperto che, già all’epoca, era una realtà internazionale, attiva in vari Paesi da diverso tempo".

2. Come giudica l’Agenda di MioDottore?

Dott. Tonanzi: “Ammetto che inizialmente non usavo molto l’Agenda, perché ero abituato all’agenda cartacea ed ero preoccupato di perdere un po’ il controllo dei miei appuntamenti.

In realtà, da quando ho iniziato a utilizzarla con costanza, ho avuto solo vantaggi, come ad esempio una gestione più semplice e snella degli appuntamenti, perché posso gestirla in qualunque luogo mi trovi, semplicemente aprendo l’applicazione sul mio cellulare”.

Dott. Tidore: “Per me l’Agenda è letteralmente “la mia agenda”: la configuro con Google Calendar e la utilizzo in collaborazione con la mia segretaria per tutti i miei appuntamenti. Per me è la funzionalità più importante, assieme agli SMS di promemoria”.

 


Scopri di più sulle funzionalità di MioDottore, nel nuovo video dimostrativo:
GIF Preview New Video demo
 
 
Durata: 4 minuti

 

3. In base alla sua esperienza, qual è la funzionalità più apprezzata dai pazienti?

Dott. Traversetti: “Il feedback dei miei pazienti è positivo, specialmente per quanto riguarda gli SMS di promemoria, che ovviamente sono comodi anche per me, in quanto non solo riducono il numero di pazienti che dimenticano le visite, ma fanno sì che i pazienti che non possono venire all’appuntamento mi avvisino per tempo, dandomi la possibilità di riorganizzare gli appuntamenti nel mio calendario”.

Dott. Tonanzi:  “Nel mio caso, posso dire che il numero di pazienti “smemorati” si è ridotto drasticamente, addirittura del 90%, proprio grazie agli SMS di promemoria”.

4. Ha già usufruito delle nuove campagne marketing per pazienti?

Dott. Tidore: “Mi sono state già molto utili di recente: il mio studio si trova in un’area molto trafficata della città, dove finora era difficile trovare parcheggio. Per tale motivo, ho intrapreso una convenzione con un parcheggio privato della zona, allo scopo di facilitare i miei pazienti che vengono in automobile.

Per comunicare ciò a tutti loro in maniera veloce e capillare, ho creato una campagna via SMS tramite MioDottore, che si è rivelata molto efficace”.

5. Consiglierebbe MioDottore a un suo collega?

Dott. Traversetti: “Sì. Ripeto: l’ho scoperto per caso, ma me ne sono innamorato. Lo trovo un sistema completo ed estremamente funzionale in tutti i suoi aspetti”.

Dott. Tonanzi:  “Assolutamente sì: è un’ottima “vetrina” e ha una serie di funzionalità che sto già usando con successo. Per questi motivi, sto indirizzando anche altri colleghi verso MioDottore Premium”. 

Dott. Tidore:  “Certamente: non avrei remore a consigliarlo”.


Leggi anche



Newsletter

Ricevi eBook gratuiti, novità del blog, e inviti per i nostri training online gratuiti

 

Novità!

eBook gratuito

5 strumenti per migliorare la comunicazione medico-paziente
IT_5th_ebook.png

Leggi l'eBook

Post in evidenza